IL BUNGA BUNGA HA ORIGINE DALLO SHUNGA SHUNGA?

Shunga  è un termine giapponese per indicare ” immagini della primavera”, dove per primavera s’intende l’atto sessuale.

La diffusione di raffigurazioni erotiche prese piede in Cina tra il 1300 ed il 1500. Con chungonghua  la lingua cinese designava le immagini del palazzo in “primavera”, cioè quelle immagini che ritraevano la vita del principe ereditario tra sollazzi e piaceri.

Durante il periodo Edo (1600-1800) iniziarono a diffondersi anche in Giappone da una ramificazione dello stile Ukiyo-e.

shunga02173223c814db69c9fe16738c66b02020

Pioniere della fotografia erotica, dei manga e degli anima (cartoni animati giapponesi) a  sfondo sessuale, avevano non solo finalità eccitanti ed educative ma anche di portafortuna. Curioso, sì, era in uso portarle con sé per preservarsi dalle avversità. Più che preservarsi dalle avversità diciamo pure che potevano contribuire ad alleviarle…

Illegali e destinate alla ricca borghesia fecero la fortuna economica di molti artisti come Kitagawa Utamaro, Katsushita Hokusai, Suzuki Harunobu.

Le rappresentazioni degli atti sessuali di coppia, onanistici o di zooerastia hanno caratteristiche di genere ben definite: i protagonisti della scena sono quasi sempre avvolti da abiti e kimoni che pur mostrando i genitali enfatizzati dalle abnormi proporzioni, rendono l’atmosfera più erotica e ne vivacizzano la composizione.

shunga-mostra-giappone-4

cfc919bae77f136c24f8c13c68265c62

3f19dd6d86f36f3fb2fb3220231d3b13

Spesso gli artisti oltre a celebrare la sessualità hanno voluto rendere omaggio alle vere imperatrici dell’arte erotica di quel periodo, le geishe. I ritratti di belle donne, Bijin-ga, costituirono un’altra diramazione dell’arte ukiyo-e.Unknown

Una cara amica innamorata di Londra quanto io lo sono di Parigi, mi segnalava che al British Museum, fino al 5 gennaio è in corso “Shunga, sex and pleasure in Japanese art” dove poter ammirare da vicino 140 opere dal 1600 al 1900 raccolte in 4 anni di lavoro.

Prima di concludere divago brevemente presentando un brand canadese che dal 1998 produce cosmetici per il gioco di coppia ispirandosi proprio a questa arte: Shunga Erotic Art.

Oltre ad olii da massaggio commestibili, ci sono 2 prodotti particolarmente curiosi e che non mi dispiacerebbe provare: la pittura commestibile per il corpo ed Lovebath luxury gel, una bustina che profuma, colora e gelifica l’acqua della vasca da bagno ed una bustina che  compie il “miracolo” opposto ossia ritrasformare la gelatina nella quale si gioca, in acqua.

3 bouteilles Chocolat-fond blanc-250x250 6800_group image-250x250

Condividi

Lascia il tuo commento