DILEMMI E CONFESSIONI DI UNA DONNA CHE SCRIVE DI EROS

Un blog dovrebbe essere un piccolo spazio in cui raccontarsi e mettere in condivisione il proprio mondo con il popolo della rete che in quel mondo ci rimane impigliato.

49a4da67db7e3b07f22c33e00711ec6eIn questo blog invece l’identità di chi scrive con devota passione rimane ai margini, é vero, e vi confesso che me ne dispiace.

L’erotismo é una forma artistica che anche nelle sue più plateali espressioni, esige pudore più che fragore. L’ostentazione é ambito della pornografia, e lì la lascerei.

Inizialmente mi sembrava sufficiente condividere con voi opere ed artisti che con attitudini differenti rileggono e sublimano la sessualità. Da qualche tempo invece mi sono resa conto che occorre farvi sentire una presenza viva dietro tutto questo inventario. E qui mi son bloccata.

Come ottenere questo risultato senza passare per un’erotomane, quale vi assicuro non sono nonostante l’argomento trattato, e nello stesso tempo preservare la discrezione che l’intimità richiede?

Da qui la paralisi: mica semplice scrivere di erotismo in modo composto e dignitoso, senza allusioni e doppi sensi da maliarda ossessiva e pretendere anche di essere coinvolgente!

E allora vi coinvolgo così: chiedendo proprio a voi preziosi suggerimenti.

Il web 2.0 del resto non é una comunità in costante interazione? E allora io ne approfitto!

Lacci di abbracci

Condividi

Lascia il tuo commento