PERCHE’ HANNO SUCCESSO I SITI DI INCONTRI?

921468fe3852e78bdf0df9387ea4f5a1Dove si nasconderanno?

Le statistiche li danno sempre in continua crescita, soprattutto nei grandi centri urbani. Si organizzano vacanze, hotel, crociere ad hoc, ed innumerevoli siti di incontri contano milioni di iscritti; eppure io, che vivo in un grande centro urbano, di single non ne vedo così tanti.

Forse si nasconderanno nelle relazioni aperte, tra le amicizie amorose o si terranno ben riparati in matrimoni logorati da noia ed incomunicabilità.

Forse sarà per questa dilagante ambiguità che io di single non ne vedo così tanti.

Per incontrare un single, di fatto o che si ritenga tale, il mio consiglio é di non perder tempo in centro città o per locali alla moda, ma di immergersi nell’agorà 2.0.

Migliaia di web community e siti dating accolgono, il più delle volte a pagamento, milioni di utenti alla ricerca di … anima gemella? Amicizia? Relazione allentata? Sesso?

Insomma si cercano costantemente relazioni, incapaci di rimanere in un’unica, salda, solida, (soffocante ?) relazione.

C’é chi accusa il benessere, l’individualismo rampante, l’accresciuto livello culturale ma che dire dell’immediata accessibilità all’incontro che permette il mondo virtuale?

Meetic, Match, Zoosk, Nirvan, Badoo, Cupid, Italian Friend Finder, Dating Box, Love Pedia, Friend Scout 24, Netlog, Hi5, Twoo, Tinder, Blendr, Grindr, Gleeden… sono solo alcune (!!) delle piattaforme in cui poter conoscere, flirtare o addirittura evitarsi anche la scomodità di due convenevoli per arrivare al sodo.

Protetti dalla rete é possibile smantellare le costruzioni e  costrizioni della società liberando nuove potenzialità emotive, intellettive e sensuali.

Il tutto con una garanzia di sicurezza ed esenti da obblighi.

siti di incontriCon un semplice click si é in, con un semplice click si é out.

All’interno, un supermercato di profili e foto per far shopping sentimentale dove, come accade per gli oggetti di consumo, se il prodotto non é di gradimento lo si può subito rimpiazzare con un altro modello selezionato dal vasto catalogo.

Ciò non toglie però, che nella giungla on line di predatori e prede alla ricerca dell’affinità elettive, qualche bella storia d’amore possa nascere.

Conosco coppie stupende che si sono formate digitando, lettera dopo lettera, fiumi di messaggi.

Del resto l’amore può fiorire ovunque, e perché non anche in siti di incontri? Certo comporta una predisposizione alle modalità di seduzione del mezzo e una paziente selezione.

Io  continuo però a sostenere la casualità del destino, la scintilla improvvisa che accende due sguardi, e quell’inspiegabile  reazione chimica prodotta da folli feromoni allo sbaraglio…

 

 

 

 

 

 

 

Condividi

Lascia il tuo commento