SE LA TUA VAGINA SI VESTISSE, CHE COSA INDOSSEREBBE?

Questo curioso post mi è stato ispirato da un lettore di karma kama e dalla lettura de ” I monologhi della vagina” di Eve Ensler, testo teatrale che sì, mette la vagina come protagonista, ma in realtà protagonista è la donna, i suoi diritti, il suo rispetto e quella libertà sessuale che ancora la società è restia a concederle.

In una delle parti più leggere del libro, la Ensler domanda alle sue intervistate: “Se la tua vagina si vestisse, che cosa indosserebbe?”

E’ interessante vedere come ognuna rivesta la sua vagina del proprio atteggiamento erotico: dalle calze di seta al jeans, da “Solo Armani” a pantaloni di felpa, e poi chi le farebbe indossare un basco, un cappello di leopardo o un grande cappello pieno di fiori…

Non c’è limite alla fantastica immaginazione, ed è proprio di questa che si alimenta il nostro erotismo!

A proposito di out fit per la vagina ecco delle divertenti (diciamo anche un po’ tanto kitsch) idee che il mercato propone.

Dall’America, e non poteva che arrivare dall’America naturalmente, sta sbarcando la nuova tendenza fashion: il vajazzling ossia la decorazione delle parti intime femminili con perline e swarovski.

Quindi depilazione totale e via di swarovski che rimarrano appiccicati con una speciale colla adesiva per 5 giorni, lì, a rendere la vostra preziosa zona genitale luminosa star (circense)!

resizer.jsp

 

Ines de Castilho propone, sempre con gli swarovski, delle decorazioni per il corpo più eleganti ed audaci…

images images-2 images-1

Io continuo a preferire la lingerie da sfilare, strappare nella foga, lanciare e magari… lasciare come souvenir sorpresa nella sua 24 ore…

Condividi

Lascia il tuo commento